Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Tagung: Grotesk! Ungeheuerliche Künste und ihre Wiederkehr

Data:

08/10/2020


Tagung: Grotesk! Ungeheuerliche Künste und ihre Wiederkehr

Nell'ampia opera dello scenografo teatrale Lodovico Ottavio Burnacini (1636-1707), patrimonio del Theatermuseum di Vienna, circa 125 disegni a mano possono essere classificati come grotteschi e commedie. Figure mostruose e curiose, studi meticolosi di volti irregolari e scenografiche 'immagini di oggetti nascosti' incontrano le figure mascherate della Commedia all'improvviso. Caratterizzati da colori brillanti, eccentricità e proporzioni "naturali" lussuosamente mutevoli, i disegni di Burnacini testimoniano un'immagine umana in cui i confini tra vegetale, animale, meccanico e umano si fondono. In questa confusione, il grottesco e la commedia sembrano essere interdipendenti. In un gioco che combina estremi pittorici, l'inquietudine dell'uno o dell'altro porta alla risata. Questa a sua volta deforma i corpi e i volti. La riscoperta dei disegni iconografici di Burnacini stimola un esame multidisciplinare del tema del grottesco e della sua ricezione.

Organizzazione:
Andrea Sommer-Mathis (Österreichische Akademie der Wissenschaften)
Stefan Hulfeld (Inst. für Theater-, Film- und Medienwissenschaft, Università di Vienna)

Rudi Risatti (Theatermuseum)

PROGRAMMA

Iscrizione al convegno: partecipazione al Theatermuseum konferenz@theatermuseum.at

Informazioni

Data: Da Gio 8 Ott 2020 a Ven 9 Ott 2020

Organizzato da : Theatermuseum

In collaborazione con : Italienisches Kulturinstitut Wien

Ingresso : Libero


Luogo:

Theatermuseum Lobkowitzplatz 2, 1010 Wien

1417