Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Michelangelo Scandroglio | Gently Broken

Foto per sito Michelangelo Scandroglio

Il jazz club ZWE di Vienna ospita il quartetto di Michelangelo Scandroglio, uno dei più talentuosi giovani contrabbassisti jazz italiani, in occasione dell’uscita del suo ultimo album “Gently Broken”.

Come ha dichiarato lo stesso Michelangelo Scandroglio, in questo album “ho cercato di combinare i miei vecchi valori con i miei interessi più recenti, cercando di capire come la produzione della musica possa inserirsi nel funzionamento dell’improvvisazione e della composizione. (…) Credo che la caratteristica principale di questa nuova registrazione sia la ricerca di una “sintesi”, come dimostra anche la durata dei brani: rispetto alla maggior parte dei pezzi jazz, sono insolitamente brevi. Ho cercato di ricreare dei “micromondi”, brevi momenti indipendenti che poi si uniscono. Anche se sembrano musicalmente lontani l’uno dall’altro, in realtà si muovono verso una destinazione comune”.

Musicisti
Michelangelo Scandroglio, contrabbasso
Luca Zennaro, chitarra elettrica
Mattia Galeotti, batteria
Guglielmo Santimone, pianoforte e sintetizzatore

Per biglietti e informazioni, consultare il sito dello ZWE


Michelangelo Scandroglio
è considerato tra i più promettenti musicisti jazz della sua generazione. Ha completato i propri studi presso il Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca, perfezionandosi con, tra gli altri, Joe Sanders, Harish Raghavan e Furio Di Castri. A vent’anni è stato tra i vincitori del “Riga International Jazz Bass Competition”, è stato riconosciuto come il secondo miglior talento dell’anno nella classifica “Top Jazz 2020” e ha vinto il Getxo International Jazz Competition 2021 di Bilbao. È stato inoltre selezionato per il prestigioso programma “Betty Carter Jazz Ahead” del Kennedy Center di Washington D.C.

 

  • Organizzato da: Jazzclub ZWE
  • In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura