Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Premi e contributi alla traduzione (cap. 2619/9)

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale promuove la diffusione di opere editoriali e cinematografiche italiane all’estero attraverso l’erogazione di incentivi alla traduzione, al doppiaggio e alla sottotitolatura che rappresentano uno strumento strategico per la promozione della lingua e della cultura italiana all’estero.

Il Ministero eroga due tipi di incentivi finanziari:
a) Contributo alla traduzione di un’opera italiana all’estero non ancora pubblicata e per la produzione, il doppiaggio e la sottotitolatura di cortometraggi e lungometraggi e di serie televisive;
b) Premio ad un’opera italiana già tradotta all’estero.

 

A chi si rivolge

Il richiedente può essere un editore, traduttore, impresa di produzione, distribuzione, doppiaggio e sottotitolatura, agente/agenzia letteraria e istituzione culturale, con sede sia in Italia che all’estero. In ogni caso, nella domanda dovrà essere indicato come beneficiario del contributo la casa editrice/l’impresa/l’istituzione culturale che ha acquisito/intende acquisire i diritti di pubblicazione dell’opera in lingua straniera.

 

Come chiedere il contributo o premio

Il richiedente che opera in Austria può presentare la propria richiesta di contributo all’Istituto Italiano di Cultura di Vienna.

In caso di opere diffuse o da diffondere in più Paesi, la domanda deve essere inviata – per il tramite dell’Istituto Italiano di Cultura competente per territorio, se esistente – all’Ambasciata operante nel Paese nel quale l’opera ha avuto o si prevede che avrà maggiore diffusione, con l’indicazione degli altri Paesi nei quali l’opera stessa è stata o si prevede sarà diffusa.

Per ciascun contributo o premio desiderato va prodotta un’apposita richiesta. La richiesta deve:
1) essere redatta utilizzando il modulo allegato, compilato in ogni sua parte in lingua italiana o inglese;
2) recare in allegato la documentazione menzionata nel Bando allegato.

 

Informazioni e scadenze

La scadenza per la presentazione delle domande è il 24 aprile 2024.
Per maggiori informazioni, si invita a consultare il Bando allegato a questa pagina.